zh-hansjaiten
I PAESAGGI VITIVINICOLI DI LANGHE-ROERO E MONFERRATO SONO PATRIMONIO DELL’UMANITÀ UNESCO

Il Brachetto al Vinitaly 2013 tra cocktail, cabaret e nuovi media

Posted by: In: Attività 05 Apr 2013 0 comments Tags: , ,

La fortunata partnership, conclusa a fine marzo, con la trasmissione Mediaset di cabaret “Zelig Circus”; una campagna promozionale e di comunicazione che comprende tv e socialnetowork; cocktail freschi che coniugano un vino piemontese al 100% con le più recenti tendenze in fatto di bere giovane. Il Brachetto, nella versione d’Acqui docg e Piemonte doc, in questi mesi ha fatto parlare molto di sé e continuerà a farlo al Vinitaly 2013, il salone italiano del vino che dal 7 al 10 aprile porterà a Verona buyers e operatori, giornalisti e appassionati di “cose di vino”.

Il Consorzio di Tutela, presieduto da Paolo Ricagno, avrà lo stand nell’area L3 nel padiglione 9, quello che ospita il Piemonte. Tra le iniziative che saranno presentate al Vinitaly, oltre a degustazioni guidate e wine-educational, anche il “Brizz”, il nuovo cocktail di tendenza fresco e leggero a base Brachetto. Non mancheranno le proiezioni delle gags “brachettose” di Shine, l’improbabile barman interpretato da Gianni Cinelli, scritte e realizzate appositamente per il Consorzio. Cinelli è attore e comico noto per la sua partecipazione alla trasmissione Mediaset “Zelig Circus” in scena, fino a qualche settimana fa, nel teatro-tenda di piazzale Cuoco a Milano. Lì, per tutta la durata del recite-registrazioni, il Consorzio ha curato un proprio punto degustazione, con Brachetto offerto in purezza, frequentatissimo da spettatori, tecnici e attori del “circo” di Zelig. Spiega Ricagno: «Quest’anno abbiamo investito molto nel rilancio del Brachetto. E a livello di immagine i primi risultati stanno già arrivando. Oggi il Brachetto è conosciuto anche dai giovani che lo apprezzano per la sua freschezza e versatilità». Non è poco in un periodo non certo facile per l’economia e l’enologia italiane. E intanto il Consorzio non abbassa la guardia, d’intesa con le Case vinicole, nuove iniziative di valorizzazione e promozione del Brachetto. Un segnale di vitalità e di fiducia nella filiera. I dettagli, com’è ovvio, sono ancora “top secret” ma si sanno già i tempi di realizzazione che dovrebbero essere l’inizio dell’estate e le prime settimane d’autunno.    

Sorry, the comment form is closed at this time.

Related Posts