zh-hansjaiten
I PAESAGGI VITIVINICOLI DI LANGHE-ROERO E MONFERRATO SONO PATRIMONIO DELL’UMANITÀ UNESCO

Giovedì 11 giugno la Barbera d’Asti incontra la cucina del Messico a Expo 2015

Posted by: In: Attività 04 Giu 2015 0 comments Tags: , , ,
Si svolgerà giovedì 11 giugno alle 17,30 sulla terrazza del ristorante Besame Mucho al Padiglione del Messicola prima tappa del Barbera National Day all’Expo di Milano. Sei giornate dedicate alla Barbera d’Asti che si svolgeranno nell’ambito di Expo Milano 2015 sotto la regia di Icif, con il patrocinio della Regione Piemonte, del Consorzio della Barbera d’Asti e dei Vini del Monferrato, del Comune di Costigliole d’Asti e della Comunità tra Langa e Monferrato. Sarà uno dei più titolati chef messicani, Mario Espinoza, 32 anni e un’esperienza internazionale, ad aprire la rassegna in cui venti aziende vitivinicole dell’Astigiano e del Monferrato, con due tipologie di Barbera d’Asti, saranno le protagoniste del primo appuntamento con il Barbera National Day in abbinamento alla cucina del Messico. È un momento di confronto, di integrazione, di studio, di esplorazione e di sperimentazione per nuovi abbinamenti. E’ il viaggio di un vino che ha fatto la storia dell’enologia mondiale, che gli italiani migranti hanno portato e coltivato in tante parti del mondo che oggi si confronta con i gusti e i sapori di uno scenario internazionale. Al termine della presentazione, la Barbera d’Asti sarà proposta in degustazione a tutti i clienti del ristorante Besame Mucho in abbinamento al menu della serata. I produttori presenti saranno a disposizione del pubblico per raccontare la “rossa” e il suo territorio. Il ristorante Bésame Mucho Bésame Mucho, Cucina Messicana è un concetto unico, creato specificamente per il ristorante, l’antojeria e il bar del Padiglione del Messico nella Expo Milano 2015. Sono spazi con ambienti contemporanei in cui si offrono piatti 100% messicani compatibili con il gusto italiano e internazionale. Il ristorante ha una capacità di 80 coperti. Il menu è stato ideato da 28 talentosi chef messicani con il proposito di mostrare la varietà gastronomica delle diverse regioni del Messico. Il Ristorante come il piccolo bar offrono vedute panoramiche, poiché il Padiglione ha una posizione privilegiata, sull’angolo delle due strade principali: Decumano e Cardo. Nel 2015 si giunge al 75º anniversario della canzone “Bésame Mucho”, composta dalla messicana Consuelito Velázquez. È diventata subito un successo, motivando artisti di tutto il mondo a cantarla. Durante la Seconda Guerra Mondiale, è diventata l’inno della speranza di centinaia di coppie che dovevano separarsi quando gli uomini partivano a compiere la loro missione. Il ristorante non riflette soltanto l’identità culturale, sociale e storica del Messico degli anni d’oro, ma tutta la sua cultura gastronomica, considerata oggi Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. Bésame Mucho è stata tradotta in oltre 20 lingue, e nel 1999 è stata riconosciuta come la canzone più cantata, riprodotta e registrata in spagnolo. Bésame Mucho offre ai visitatori un menù con un’ampia varietà di prodotti e piatti che rappresentano l’autentica cultura gastronomica messicana, quali ad esempio mixmole con pato e tostada de salpicon de pato. Tutte le pietanze proposte sono frutto del lavoro dei migliori chef messicani, che hanno ideato e donato al padiglione le loro ricette. Alla regia dei fornelli del Besame Mucho lo chef Mario Espinosa Torre, famoso per la sua creatività, propone una cucina messicana d’avanguardia nel rispetto e nel recupero della tradizione. “Desidero far conoscere al mondo la nuova cucina messicana e quale occasione migliore di Expo Milano 2015 per offrire ai visitatori giunti da tutto il mondo, i piatti della nostra tradizione” spiega Mario Espinosa Torre, resident chef del ristorante Bésame Mucho del padiglione Messico. Le aziende del Barbera National Day Colle Manora – Quargnengo Agostino Pavia & Figli - Agliano Terme La Morandina - Castiglion Tinella La Fiammenga – Penango Comune di Castagnole delle Lanze - Castagnole delle Lanze Poderi dei Bricchi Astigiani - Isola d’Asti La Ballerina - Montegrosso d’Asti Boggero Giacomo - Vaglio Serra Cantina Sant’Evasio - Nizza Monferrato Sant’Anna dei Bricchetti - Costigliole d’Asti Boeri Alfonso - Costigliole d’Asti Dezzani – Cocconato Michele Chiarlo – Calamandrana Cantina Maranzana - Maranzana Cantina di Nizza - Nizza Monferrato Dogliotti 1870 - Castagnole delle Lanze Cascina del Frate - Costigliole d’Asti Cascina Castlèt - Costigliole d’Asti Tenuta La Graziosa - Montegrosso d’Asti Tenuta Ronzano - Costigliole d’Asti

Sorry, the comment form is closed at this time.

Related Posts