zh-hansjaiten
I PAESAGGI VITIVINICOLI DI LANGHE-ROERO E MONFERRATO SONO PATRIMONIO DELL’UMANITÀ UNESCO

Domenica 8 novembre l’Asta del tartufo bianco d’Alba, del Barolo e del Barbaresco tra Grinzane Cavour e Hong Kong

Posted by: In: Attività, Senza categoria 02 Nov 2015 0 comments Tags: , , , ,
Il Castello di Grinzane Cavour ospiterà domenica 8 novembre 2015 la XVI edizione dell'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba, accompagnato dai grandi vini Barolo e Barbaresco. Gli austeri spazi del maniero che appartenne al grande statista piemontese Camillo Benso Conte di Cavour – inserito tra i siti riconosciuti Patrimonio dell'Umanità Unesco – tornano ad ospitare la grande manifestazione legata al pregiato Tuber magnatum Pico, che accenderà i riflettori internazionali sulla competizione a finalità benefica tra gli appassionati del gusto che nel mondo apprezzano l'enogastronomia di Langhe e Roero. Domenica 8 novembre, il mondo dell'alta cucina, imprenditori e filantropi, disputeranno a suon di emozionanti rilanci una vera e propria gara per aggiudicarsi i migliori esemplari di Tartufo Bianco d'Alba mandati all'incanto in abbinamento a blasonati lotti di Barolo e Barbaresco. Ogni lotto dei pregiati funghi ipogei verrà battuto all'asta dinnanzi al qualificato parterre riunito presso il Castello di Grinzane Cavour. La stessa cosa avverrà sulla piazza di Hong Kong, dove in collegamento sarà il presidente del Consorzio di Tutela Barolo e Barbaresco Pietro Ratti. Novità di quest'anno è un secondo collegamento internazionale in diretta, quello con una nuovissima nave da crociera della Royal Caribbean, che ha sede a Miami. Un gruppo di ospiti parteciperà all'Asta durante la navigazione verso la baia di New York, fortemente intenzionati ad accaparrarsi almeno uno dei meravigliosi tartufi in palio. Con loro il vice presidente della Ristorazione della Royal Caribbean, John Suley, che l'anno scorso presenziò direttamente all'evento a Grinzane, aggiudicandosi un favoloso lotto. L'ultimo e più prezioso lotto –  quanto a pezzatura e qualità dei tartufi - sarà conteso in contemporanea, in diretta satellitare, tra le platee ospiti a Grinzane, nella megalopoli cinese e sulla nave da crociera americana. In qualità di battitori d'eccezione, l'habitué Davide Paolini – il Gastronauta, giornalista ed esperto di enogastronomia -, e la conduttrice Elenoire  Casalegno, già presente in altre edizioni dell'Asta, nonché l'attore, comico e conduttore televisivo Enzo Iacchetti. Un graditissimo ritorno sarà anche quello di Andro Merkù, giornalista e conduttore, noto al grande pubblico principalmente per le divertentissime imitazioni realizzate nel corso del programma di Radio24 “La Zanzara”, che non mancheranno di arricchire di ironia e di un pizzico di satira la competizione per i lotti battuti all'Asta Mondiale. Il ricavato dell'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba viene tradizionalmente destinato ad iniziative ad alto tenore sociale e solidale, nonché ad enti operanti in Italia e all'estero a favore delle persone più disagiate. I fondi dell'Asta 2015 saranno devoluti, per quanto riguarda il territorio patria dell'evento, alla Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra Onlus e ad altre realtà della zona. A Hong Kong le risorse andranno all'Istituto Mother's Choice che si occupa di sostenere i bimbi orfani e le giovani mamme in difficoltà. Anche quest'edizione dell'Asta potrà contare sul prezioso supporto dello chef tre stelle Michelin Umberto Bombana – che ospiterà l'evento nel suo ristorante di Hong Kong “8 1/2 Otto e Mezzo Bombana” e sulla consulenza organizzativa di Maria Pranzo e della sua società Aretè Food & Wine. L'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba è ormai solita attribuire il riconoscimento speciale di “Ambasciatore del Tartufo Bianco d'Alba nel mondo”. Quest'anno sarà insignito Joan Roca, del ristorante El Celler de Can Roca di Girona, in Catalogna. Joan Roca ed i fratelli Josep e Jordi, hanno portato il loro locale in vetta alla classifica dei “The World's 50 Best Restaurants” per il 2015. Tomaso Zanoletti, presidente dell'Enoteca Regionale Piemontese Cavour: «L'Asta è un momento fondamentale per la promozione del territorio, la cui immagine viene veicolata nel mondo attraverso il suo più prezioso prodotto, il tartufo. I risultati in termini di visibilità internazionale sono eccezionali e tutte le eccellenze di Langhe e Roero ne traggono beneficio. Riproponiamo con piacere e orgoglio il binomio tartufo-solidarietà, anche quest'anno corroborato da un abbinamento ancora più accentuato con i grandi vini del territorio, rivelatosi molto interessante. L'auspicio è dunque di un'altra grande edizione dell'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba, il cui fascino viene amplificato  dall'inserimento della sua sede - il Castello di Grinzane - tra i siti Patrimonio dell'Umanità Unesco, quale simbolo della cultura e della civiltà del vino».   Pietro Ratti, presidente del Consorzio di Tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani: «Abbiamo appena concluso una vendemmia eccezionale e comincia ora un autunno all’insegna di Barolo, Barbaresco e Tartufo Bianco d’Alba, ambasciatori internazionali del nostro territorio riconosciuto Patrimonio dell’Umanità Unesco, del Piemonte e del made in Italy. Ci sembra sempre più importante legare queste eccellenze che da sempre sono rivolte ai grandi palcoscenici internazionali. L'Asta di Hong Kong è l’occasione per un’altra ribalta mondiale. Per dare un ulteriore valore all’evento, come ogni anno, metteremo all'incanto numerosi formati esclusivi e unici di Barolo e Barbaresco».   Liliana Allena, presidente dell'Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba: «L'Ente Fiera non può che sostenere e valorizzare l'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba, quale momento di massima visibilità internazionale per il prodotto e di conseguenza per la manifestazione ad esso dedicata. La vetrina dell'Asta è particolarmente interessante nei confronti dell'estremo oriente, area del mondo dalla quale giunge sulle nostre colline un turismo di alto livello, capace di apprezzare le eccellenze enogastronomiche e veicolarne a sua volta il messaggio di assoluto prestigio. Il fatto che questo messaggio produca anche beneficenza – sia sul nostro territorio, sia a Hong Kong – ci gratifica e ci motiva ulteriormente a perseguire, per il mondo del tartufo, i migliori risultati in termini commerciali e turistici, nel contesto di una Fiera sviluppata quest'anno sino a fine novembre, con rosee prospettive di abbondanza di prodotto proprio nel clou della stagione autunnale».   Alberto Valmaggia, Assessore allo Sviluppo della Montagna, Foreste e Tartufi Regione Piemonte: «Esistono appuntamenti capaci di caratterizzarsi, più di altri, per il loro radicamento territoriale, rispecchiando i colori, i profumi e i sapori che solamente in quel determinato luogo e quel preciso periodo dell’anno è possibile riscoprire. Il Piemonte ha la fortuna di ospitare alcuni tra i più prestigiosi di questi momenti, e la ricerca dei tartufi è sicuramente la miglior occasione di riconoscimento delle nostre colline e del lavoro incessante e sapiente conservato con preziosa sapienza dai contadini e dai cercatori di queste terre. L'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba rinasce ogni anno proprio per coronare le peculiarità delle terre che custodiscono questo prezioso prodotto, promuovendolo in tutto il mondo quale ambasciatore di una regione dalle straordinarie qualità. La Regione Piemonte è impegnata, quest’anno più che mai, nel valorizzare il territorio legato al tartufo bianco, soprattutto grazie a strumenti di programmazione territoriale che si pongono l’obiettivo di tutelare e aumentare il valore di una terra che è motore di promozione economica e culturale dal valore incommensurabile. Mantenere, curare e promuovere il territorio madre delle nostre ricchezze è, e deve continuare a essere, il nostro principale obiettivo. Rivolgo il mio più sentito augurio perché la XVI Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba possa dare il suo importante contributo affinché il Piemonte parli ancora una volta di sé come solamente eventi di questo livello sanno fare».            

Sorry, the comment form is closed at this time.

Related Posts