zh-hansjaiten
I PAESAGGI VITIVINICOLI DI LANGHE-ROERO E MONFERRATO SONO PATRIMONIO DELL’UMANITÀ UNESCO

Asta mondiale del Tartufo, del Barolo e del Barbaresco: battuti lotti per 287.500 euro

Posted by: In: Attività 09 Nov 2015 0 comments Tags: , , , ,
Ancora un'ottima edizione, la XVI, dell'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba svoltasi al Castello di Grinzane Cavour - prezioso scrigno storico-architettonico inserito nel novero dei siti Patrimonio dell'Unesco - per celebrare il più regale dei frutti della terra di Alba Langhe e Roero, testimone e fautore di solidarietà.   Gli 11 magnifici lotti di pregiato tuber magnatum pico in abbinamento a bottiglie di Barolo e Barbaresco (nei formati magnun e doppio magnum), sono stati contesi in collegamento satellitare tra le platee ospiti a Grinzane, a Hong Kong e, per la prima volta, sulla nuovissima nave da crociera della compagnia americana Royal Caribbean, nel corso della navigazione verso la baia di New York. Il ricavato totale dell'Asta 2015 ammonta a euro 287.500. L'enfasi dei rilanci, quest'anno, è stata amplificata dalla tripla sede dell'evento, che ha rimandato le offerte di imprenditori, chef, gourmet, da una parte all'altra del mondo, dall'estremo oriente al nord America, fino alle colline pettinate dai filari dei grandi terroir di Langa. Il lotto finale, incredibile esemplare del peso complessivo di 900 grammi, è stato conquistato da un imprenditore di Hong Kong, dopo un’appassionante competizione con Grinzane per l'iperbolica cifra di 100.000 euro.   Tomaso Zanoletti, presidente dell'Enoteca Regionale Piemontese Cavour: “L’Asta Mondiale del  Tartufo Bianco d’Alba si conferma appuntamento di grande valore perché attraverso un prodotto eccellente riesce a veicolare la magia di questo meraviglioso territorio nel mondo e nel contempo contribuisce concretamente a finalità di natura sociale e solidale. Anche quest’anno siamo estremamente soddisfatti dei risultati e ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato alla buona riuscita dell’evento”. Pietro Ratti, presidente del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani: “Continua a funzionare splendidamente il connubio tra il Tartufo Bianco d’Alba e i grandi vini del territorio. Il principale mercato resta per noi quello degli Stati Uniti ma anche quello asiatico esprime un interesse in forte crescita”.   CURIOSITA' DALL'ASTA 2015   La compagnia Royal Caribbean, che ha sede a Miami (Florida, Usa), si è aggiudicata un tartufo da 360 grammi, che sarà servito nel corso di cene esclusive organizzate a bordo, come ha annunciato il vice presidente della Ristorazione della Royal Caribbean, John Suley. In sala a Grinzane, un favoloso lotto da 520 grammi è stato conquistato da Dong Zhenxiang, uno dei più originali ed innovativi chef cinesi, dell’omonimo ristorante di Pechino. Nutrita la rappresentanza cinese in sala, che ha animato la contesa con numerosi ed appassionati rilanci.    LUOGHI E PERSONAGGI DELL'ASTA 2015   Il divertimento, l'attesa gioiosa per l'offerta migliore e l'intrattenimento sono stati garantiti dai mattatori, affezionati frequentatori della manifestazione: il Gastronauta Davide Paolini, giornalista ed esperto di enogastronomia; il simpatico Enzo Iacchetti, attore comico e conduttore televisivo, uno dei volti più noti dell'Asta; la bravissima showgirl Elenoire Casalegno, gradito ritorno dopo precedenti partecipazioni all'evento; il giornalista e imitatore Andro Merkù, noto al pubblico del programma di Radio24 “La Zanzara”, con le sue spassosissime imitazioni: quest'anno ha fatto intervenire all'Asta, inframezzando le battute dei lotti di tartufo, personaggi quali il Presidente della Repubblica itailana Sergio Mattarella, l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, Papa Francesco, Beppe Grillo, l’immancabile premier Matteo Renzi e molti altri, suscitando ilarità. Simpatico l’intervento di La Pina e Diego di Radio Deejay, che hanno contribuito a promuovere un lotto di tartufi tra il pubblico e sempre gradito ospite, tra gli altri, l’imprenditore Giovanni Rana.   A Hong Kong, l’Asta è stata condotta da Orlando Pecchenino del Consorzio di Tutela Barolo e Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e da Mauro Carbone direttore dell’Atl Alba Bra Langhe Roero ed ospitata nei locali del prestigioso ristorante “8 1/2 Otto e Mezzo BOMBANA” dello chef italiano tre stelle Michelin Umberto Bombana, ormai amico storico dell'evento benefico.   Numerose le autorità intervenute, gli amministratori locali, esponenti politici, rappresentanti delle Forze dell’Ordine – e figure di spicco dell’imprenditoria italiana. Presenti, l’on. Mariano Rabino e  l'assessore della Regione Piemonte Alberto Valmaggia (Sviluppo della Montagna, Foreste e Tartufi) e il Commissario generale del Padiglione U.S.A. ad Expo Milano 2015, Mr. Douglas T. Hickey.   AMBASCIATORE DEL TARTUFO 2015   L'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba è ormai solita attribuire il riconoscimento speciale di “Ambasciatore del Tartufo Bianco d'Alba nel mondo”. A riceverlo quest'anno un mito della cucina mondiale, Joan Roca, del ristorante tristellato Michelin “El Celler de Can Roca” di Girona, in Catalogna. Joan Roca ed i fratelli Josep e Jordi, hanno portato il loro locale in vetta alla classifica dei “The World's 50 Best Restaurants” per il 2015, bissando il primato ottenuto già nel 2013.   L'ASTA 2015 PER IL SOCIALE   Il ricavato dell'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba è destinato quest'anno, per quanto riguarda il territorio patria dell'evento, alla Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra Onlus. A Hong Kong le risorse raccolte dal Mother's Choice verranno utilizzate per dare sostegno ai bimbi orfani e alle giovani mamme in difficoltà.   Un ringraziamento speciale allo chef Umberto Bombana e al suo staff, all’Associazione Mother’s Choice di Hong Kong e a Maria Pranzo con la sua società Arète Food & Wine SCARICA I LOTTI BATTUTI CON ABBINAMENTO VINI E PREZZI

Sorry, the comment form is closed at this time.

Related Posts